La Boutique TOMA: scrigno di glamour nel cuore della “città che sale”

In Via della Spiga 2, nella galleria che collega Corso Venezia con Via Senato, nel cuore della “città che sale” e si rinnova anche nelle sue architetture, la boutique TOMA è stata immaginata anni fa, nello spazio del palazzo progettato da Luigi Caccia Dominioni, non come semplice luogo commerciale, ma come un scrigno di glamour, tale da rendere riconoscibile il brand TOMA anche nel luogo che ne ospita le creazioni.

Le vetrine a tutta luce attirano lo sguardo dalla galleria verso l’interno come di un salotto dove gli arredi gareggiano in bellezza e corteggiano i prodotti esposti.

Design architettonico

Espositori realizzati da due librerie degli anni Cinquanta, valorizzate per la ravvivata lucentezza del legno e le sue venature e la tensione dei montanti in ferro e dei terminali in ottone.

Gli scaffali e i mobili contenitori ospitano, come loro collocazione naturale, le collezioni del marchio TOMA: preziose scarpe di pelli e tessuti pregiati dipinte ed impreziosite da Swarovski, illuminate dalle lampade di FLOS su ogni singolo pezzo.

 

Lampadario Giogali disegnato da Angelo Mangiarotti...

 

Mobile bar Fontana

Poltrona e pouf Frau e lampada déco

Il classico camino in marmo bianco in assonanza con il quadro della pittrice giapponese Shoko Okumura dal titolo “legame indissolubile”, espressione del regolato equilibrio di “necessità” e “diversità”. Della stessa artista....Senren”. 

 

Esperienza multisensoriale

E come in un salotto, un divano fumoir di Poltrona Frau accoglie con la sua morbida pelle...di fianco al divano.

Il classico camino in marmo bianco in assonanza con il quadro della pittrice giapponese Shoko Okumura dal titolo “legame indissolubile”, espressione del regolato equilibrio di “necessità” e “diversità”.

Della stessa artista...Senren”. 

Via della Spiga, 2 Milano

Legal notice: Nota legale - Privacy Policy - Cookie Policy - Condizioni di vendita - Credits
P.IVA 0 6 5 1 9 9 8 0 9 6 2